logo osservatorio tsm
logo osservatorio tsm
21/06/2021

Premio Triennale Giulio Andreolli Fare Paesaggio

L’Osservatorio del Paesaggio della Provincia autonoma di Trento ha istituito il PREMIO FARE PAESAGGIO per sostenere la salvaguardia e la gestione del paesaggio alpino in conformità a quanto previsto dalla Convenzione Europea del Paesaggio e come stabilito dal Piano Urbanistico Provinciale del 2008.

Il PREMIO FARE PAESAGGIO consiste in una Selezione triennale di opere, progetti e iniziative realizzati nel territorio definito dalla Convenzione delle Alpi, che sappiano esprimere obiettivi di elevata qualità paesaggistica e sostenibilità ambientale, quali strumenti di programmazione, iniziative gestionali, interventi di architettura del paesaggio e azioni culturali.

La Selezione, aperta al contesto alpino europeo, è finalizzata a valorizzare esperienze che, con riferimento a problematiche paesaggistiche di interesse per la realtà trentina, si siano distinte per i caratteri innovativi e l’efficacia durevole delle azioni proposte, per la qualità tecnico scientifica ed estetica e per il propositivo ruolo degli enti promotori e della committenza.

Chi può partecipare

I soggetti che possono partecipare alla Selezione sono i seguenti (art. 9 del Bando):

Ambito tematico A - Programmazione, pianificazione e iniziative gestionali
  • Legali rappresentanti degli enti o delle strutture responsabili dei processi di programmazione e pianificazione;
  • Titolari delle iniziative gestionali;

Ambito tematico B - Segni nel paesaggio
  • Progettisti;
  • Committenti;

Ambito tematico C - Cultura, educazione e partecipazione
  • Legali rappresentanti degli enti, strutture, istituti, associazioni titolari delle iniziative.

Lo stesso soggetto può partecipare alla selezione anche con più realizzazioni.

Le opere, i progetti e le iniziative devono essere state realizzate nel territorio definito dalla Convenzione delle Alpi.

Ambiti tematici

Le partecipazioni al bando devono fare riferimento ad uno dei seguenti Ambiti Tematici.

Ambito Tematico A: PROGRAMMAZIONE, PIANIFICAZIONE E INIZIATIVE GESTIONALI
In questa sezione ricadono gli strumenti programmatori, i piani territoriali e di settore, quelli di sviluppo e rigenerazione rurale e le iniziative a carattere gestionale, pubblici e privati rilevanti sotto il profilo paesaggistico.

Ambito Tematico B: SEGNI NEL PAESAGGIO
Gli interventi volti a modificare i caratteri fisici del territorio attraverso azioni di riqualificazione paesaggistica, progetti di recupero o nuove realizzazioni di infrastrutture, edifici e manufatti che esprimano consapevolmente obiettivi di elevata qualità paesaggistica entro una visione contemporanea del rapporto con il contesto fisico e culturale in cui si collocano.

Ambito Tematico
 C: CULTURA, EDUCAZIONE E PARTECIPAZIONE
Le azioni finalizzate a promuovere la cultura del paesaggio attraverso iniziative di sensibilizzazione e comunicazione, di partecipazione pubblica, di formazione e di educazione, di ricerca e documentazione.

Riconoscimenti

Una Giuria composta da quattro esperti è incaricata della Selezione dei progetti e per ogni Ambito Tematico, individua una realizzazione a cui assegnare il Premio e segnala le eventuali altre ritenute di particolare rilevanza paesaggistica, da menzionare.

L’Osservatorio del Paesaggio conferisce un Attestato di riconoscimento formale ai partecipanti risultati vincitori e un documento di menzione per quelli segnalati dalla Giuria.

L’Osservatorio del Paesaggio promuove la più ampia diffusione degli esiti del Premio con mostre, pubblicazioni e seminari.

In occasione del 10° anniversario del riconoscimento delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO, è prevista l’attribuzione di una “Menzione speciale per i 10 anni di Dolomiti UNESCO” riservata a tutte le candidature, di qualsiasi sezione che ricadono nei territori Dolomiti UNESCO. La “Menzione Speciale per i 10 anni di Dolomiti UNESCO” è attribuita trasversalmente per le tre sezioni in cui è articolato il Premio, non richiede ulteriori oneri per la candidatura e non esclude l’attribuzione di altri riconoscimenti previsti dal Bando o eventualmente istituiti. La Menzione è promossa in accordo con la Fondazione Dolomiti-DolomitenDolomites-Dolomitis UNESCO.