logo osservatorio tsm
logo osservatorio tsm
07/05/2021
(31.03.2021)

PROGETTO_PAESAGGIO|COMUNITÀ, ECONOMIA, PAESAGGIO

Incontro online 13 aprile ore 17.00


Il quindicesimo ciclo di incontri di Progetto_Paesaggio è dedicato allo sviluppo sostenibile delle aree di montagna. Lo stato dell'arte disegna per il Trentino una situazione di partenza virtuosa rispetto ad altri ambiti dell'arco alpino e, in generale, del Paese. Tuttavia, da più parti, si evidenzia come sia necessario mettere a fuoco strategie di più ampio respiro per il futuro. Gli Stati generali della montagna, voluti nel 2018 dalla Provincia autonoma di Trento, hanno sottolineato l'importanza di visioni condivise e lungimiranti per un futuro che metta in relazione sostenibilità, competitività e qualità della vita. La recente emergenza pandemica ha riportato l'attenzione sulle potenzialità dei piccoli centri montani e, più in generale, dei territori non urbani tanto da ipotizzarli come preferibili per il futuro.

La qualità dell'abitare diventa dunque un tema centrale nel re-immaginare le dinamiche territoriali secondo prospettive che siano competitive ma che al contempo valorizzino le specificità locali, migliorando le possibilità per gli attuali abitanti, per gli operatori economici, per i nuovi abitanti ma anche per i flussi turistici interessati a luoghi alternativi alle mete consolidate. Sembra importante dunque comprendere e sperimentare come le pratiche della pianificazione e della programmazione territoriale possano alimentare queste prospettive in un'azione sinergica, coesa e aperta: occorre andare oltre i confini disciplinari, integrare le diverse competenze in campo, potenziare le vocazioni dei territori, considerare le progettualità di scala vasta anche nella cornice tracciata dagli obiettivi di sviluppo sostenibile dell'Agenda 2030.

Le comunità possono svolgere un ruolo decisivo come attori attivi delle trasformazioni nei contesti alpini in grado di coniugare il valore economico, sociale e culturale dei territori. Quali temi caratterizzeranno una comunità del prossimo futuro che voglia valorizzare in modo competitivo ma sostenibile le proprie identità? Quali pratiche potranno implementare processi innovativi e virtuosi di sviluppo e crescita dei territori? Una “nuova centralità” della montagna è possibile se si riesce a maturare consapevolezza delle proprie potenzialità e se si investe sul legame sociale di comunità locali disponibili a riscoprirsi.

Introduce
Davide Fusari, architetto, Direttore responsabile della rivista “a” dell'Ordine degli Architetti, PCC della Provincia di Trento

SVILUPPO SOSTENIBILE DELLE AREE DI MEZZA MONTAGNA

Coordina
Cristiano Zattara, architetto

Intervengono
Giuseppe Dematteis, Presidente Associazione Dislivelli
Per una nuova centralità della montagna: sviluppo sostenibile per i territori alpini

Practices
Patrizia Battilani, Università di Bologna, Dipartimento di Scienze Economiche
Turismo come attivatore di comunità

Elvio R. Martini, psicologo di comunità
Psicologia, partecipazione e attivazione di comunità

Giacomo Pettenati, Università di Torino, Dipartimento di Culture, Politica e Società; Associazione Dislivelli
Il patrimonio culturale come strumento di sviluppo locale

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione online entro l'25 marzo 2021.

CFP - CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI
Per i professionisti la partecipazione ala ogni singolo incontro prevede:

  • 2 CFP Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Trento
  • 0,25 CFP Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Trento
  • 1 CFP Collegio Geometri della Provincia di Trento
  • 2 CFP Ordine dei Periti Industriali della Provincia di Trento

Gli altri incontri:
20 aprile | 17.00 – 19.00
CITTADINI DI MONTAGNA. Cittadini di montagna tra identità locale e accesso ai servizi


PDF programma