logo osservatorio tsm
logo osservatorio tsm
29/10/2020
(14.10.2020)

SEDOTTIeABBANDONATI: UN PROGETTO DI MAPPATURA FOTOGRAFICA DEI LUOGHI ABBANDONATI

ll progetto SEDOTTIeABBANDONATI, promosso da Scienza&Mestieri (rivista del Collegio degli Ingegneri del Trentino) si pone come obiettivi primari generare un interesse per il tema degli edifici abbandonati e indurre una riflessione su un fenomeno molto discusso nel nostro Paese, ma non ancora completamente riconosciuto: la presenza massiccia sul territorio di edifici e infrastrutture la cui realizzazione o non si è mai conclusa o se conclusa è stata poi abbandonata.

La dimensione del fenomeno, l’estensione territoriale, anche in Provincia di Trento, e le incredibili peculiarità architettoniche delle opere innescano solitamente tre tipi di atteggiamento sociale: indifferenza (ci si abitua fino a non accorgersene più, passano inosservate allo sguardo), sterile critica fine a se stessa (strumentalizzata spesso per fini personali e politici ma mai attiva nel proporre soluzioni) o romantica monumentalizzazione (alcuni oggetti architettonici diventano mausolei abbandonati a cui nessuno osa avvicinarsi più in nome di una santificazione a volte giustificata altre volte meno).

La fotografia può divenire uno strumento utile allo studio del costruito in quegli ambiti trascurati dalla disciplina urbanistica. Dalle fotografie possiamo cogliere lo spirito della città nella sua essenza, quale rappresentazione simbolica che lega gli abitanti al proprio territorio: è un luogo fisico e al contempo uno spazio mentale ed emotivo. È necessario capire l’anima dei luoghi per saperla poi interpretare. La trasformazione o rigenerazione urbana non può quindi esaurirsi in un esperimento formale, seppur sostenibile, ma deve attivare una trasformazione semantica che attinge ad un immaginario sociale ancor prima che urbanistico e architettonico.

Nello specifico, il progetto SeA prende corpo in una mappatura fotografica dei luoghi abbandonati in Provincia di Trento, la creazione di un sito come contenitore delle varie fasi del processo, mezzo di comunicazione e memoria, ed un evento di chiusura finale a restituzione dei risultati ottenuti.

Tutti possano inviare fotografie di edifici abbandonati del territorio trentino al sito www.sedottieabbandonati.com. Sul sito apparirà la mappa aggiornata settimanalmente con le evidenze dei siti geo-referenziati, identificati inizialmente solo da un simbolo, che identifichi il luogo della fotografia e il codice ad essa associato. La raccolta fotografica terminerà il prossimo 30 novembre.


Per maggiori informazioni e per partecipare al progetto di mappatura
https://www.sedottieabbandonati.com