logo osservatorio tsm
logo osservatorio tsm
08/04/2020
(20.05.2019)

Ordine degli architetti, convegno, Architetture e paesaggi dell’allevamento tra tradizione e futuro

Fiavé, Maso Pacomio, 8 giugno, ore 14.00


Il tema della qualità del paesaggio produttivo sta assumendo sempre maggiore rilevanza a partire da una rinnovata consapevolezza del valore dei luoghi e della loro storia unita alla comprensione del ritorno economico che l’investimento in termini di immagine e di narrazione della filiera dei rispettivi prodotti può comportare.

Ciò è ancor più valido per il paesaggio rurale caratterizzato da segni, strati e memorie lontane e vicine nel tempo, a tratti apparentemente dimenticate ma sempre percepibili soprattutto in territori ancora così vitali come il nostro eppure bisognose di strategie e visioni innovative che rinnovino la loro competitività commisuratamente alla loro scala e alle loro potenzialità.

In questo emerge con evidenza l'importanza delle relazioni che si instaurano tra paesaggio naturale e modificazione antropica, tra contesto e architettura e, quindi, tra le azioni che vi si compiono, la qualità degli spazi che le ospitano e la bellezza di ciò che le alimenta senza distinzione per la dimensione dei manufatti interessati e la loro destinazione d’uso.

Studi, approcci ed esperienze pianificate, progettate e realizzate in contesti vicini e lontani intendono costituire spunti di riflessione e stimoli per un dibattito aperto agli attori e agli amministratori locali volto ad interrogarsi su come il nostro territorio possa interagire con le dinamiche contemporanee e con i loro linguaggi portando in dote il contributo della sua tradizione.

ritrovo a Favrio di Fiavé (Festivalatte), apertura mostra e buffet (ore 12.30) a seguire trasferimento a Maso Pacomio (5 min. auto) registrazione (ore 14.00) e saluti istituzionali (ore 14.30)
Giulia Zanotelli, assessore all’Agricoltura, Foreste, Caccia e Pesca, PAT
Angelo Zambotti, sindaco del Comune di Fiavè

interventi (ore 15.00), introduce e modera Davide Fusari

Susanna Serafini, architetto, presidente Ordine degli Architetti PPC Trento
La qualità delle architetture e dei paesaggi del quotidiano. Sguardi, ragioni, strumenti

Emanuela Schir, architetto PhD
Ambiente, paesaggio, uomo. Per un’integrazione armonica delle attività antropiche nella trama stratificata dei nostri paesaggi

Mauro Marinelli, architetto PhD
Case per animali. Spunti di riflessione a partire da alcuni esempi alpini

Giacomo Perletti, Azienda Agricola Contrada Bricconi

Francesca Favero, Caterina Franco, Anna Frigerio, architette, LabF3
Patrimonio, strategia e progetto per la valorizzazione del paesaggio contadino alpino. Un’Azienda agricola a Contrada Bricconi

pausa (17.30)

tavola rotonda e dibattito (ore 18.00)

introduce e modera Emanuela Schir

intervengono
Herbert Dorfmann, Commissione per l'agricoltura e lo sviluppo rurale VIII legislatura UE
Mauro Fezzi, presidente Federazione Provinciale Allevatori Trento
Gianfranco Pederzolli, presidente Riserva MaB Alpi Ledrensi e Judicaria
Gianluigi Rocca, artista e fondatore Museo della Malga
Annibale Salsa, antropologo
Eros Scarafoni, presidente Associazione nazionale casari

a seguire nell’ambito di Festivalatte possibilità di cena e intrattenimento musicale a Favrio